Comparison: Gosh "Purple Heart" vs Essence "Where Is The Party?"

| |

Requested by theallamenta, here it is!

(no base coat, no top coat)

I think picture's already pretty clear: they're not dupes, but very similar concept wise.

"Purple Heart" is darker and more pigmented - I used three coats just because there were a couple of tiny barely bald areas, but two coats carefully applied are enough, trust me; "Where Is The Party?" is sheerer, but three coats cover well everything, otherwise you can layer it over a dark base and use less coats...
But I love the dark edges "Where Is The Party?" gives to nails!

Duochrome side isn't the same, as "Purple Heart" (top nail in the last two pictures of the set) is of a forest green when angled (difficult to capture), while "Where Is The Party?" (bottom nail) is a lighter green (and more noticeable, to my eyes).

Just a note: you know there's Catrice's "Iron Mermaiden" too, but I keep reading that it's the sheerest of these kind of duochromes, so I didn't buy it, and I don't think it's worth it.

Do you like them? :>


On a side note, a notice for the italian readers: sono stata invitata a quest'evento, ma non posso partecipare, però, per chi fosse interessato, l'iscrizione è libera e gratuita (ma i posti sono limitati) e le beauty blogger sono le benvenute, basta chiamare e prenotare.


Have a nice day/night/whatever and thanks for your attention ;¬)

13 comments:

Simona said...

Il WITP è uno dei mie smalti preferiti, e non vedo l'ora che arrivino anche in Italia i nuovi holo, che in realtà sono duochrome, per averne di nuovi, ho già addocchiato gli swatches e sono meravigliosi!

Smaltoitaliano said...

Pure io! Anche se non li prenderò tutti (per fortuna)...
Ma è sicuro che la collezione arriverà anche in Italia?

Theallamenta said...

Grazie, che premurosa :)
Mi piace di più PH, che ovviamente è quello che NON ho.

Smaltoitaliano said...

Lol, dài, anche WITP non è male!

marox79 said...

Nice comparison. I got my WitP and though I was initially tempted by Iron Mermaiden, I don't think I'll get it considering all reviews/comparisons say the Essence is the winner there.
I hope they make more polishes like WitP.

Smaltoitaliano said...

Yes, Essence can! :D

Hobina03 said...

mi piace di più il Ph, più scuro... e ora una domanda che non centra nulla (magari te lo hanno già chiesto): potresti consigliarmi un buon solvente che non puzzi troppo, sia abbordabile di prezzo e non disintegri le mie già fragili unghie? thanks in advance!

Smaltoitaliano said...

Mah, secondo me puzzano un po' tutti, pure quelli cosiddetti "profumati" :D

Comunque, io uso o uno della Essence (quello violetto, ma penso siano uguali tra loro, cambia solo la profumazione) o quello della Lidl (marca Cien), lol: 200ml per €0,99 e senza acetone, una gran figata.
A me non secca le dita (più del dovuto, diciamo), ma è anche vero che io uso SEMPRE la tecnica della carta stagnola per togliere lo smalto, anche se è uno di quelli senza glitter o flakies, che sono un po' un incubo da rimuovere semplicemente strofinando il cotone sulle unghie...

È un po' più laboriosa come procedura, ma si impiega molto meno solvente, e poi questo rimane a contatto solo dell'unghia, che in fondo è l'unico posto dove deve agire, senza che ti si secchi anche mezza mano.

Poi, certo, è sempre bene risciaquarsi subito le mani e applicare un po' di crema, così la pelle recupera subito un po' di morbidezza :>


Sei più da colori scuri? :>

KarenD said...

Great comparison!

Smaltoitaliano said...

Thank you, KarenD!

Hobina03 said...

grazie per la dritta, quello della essence credo di trovarlo senza problemi, invece la lidl non ce l'ho a portata di mano quindi passo, non vedo l'ora di provarlo perchè l'ultimo solvente che ho preso mi ha disintegrato le unghie e puzzava da morire..ora per fortuna l'ho finito e posso passare ad altro!!! la tecnica che dici tu non porta via troppo tempo? non l'ho mai provata per questa ragione...

Smaltoitaliano said...

Qual era questo solvente, per curiosità?

Con la tecnica della stagnola, bisogna preparare i pezzetti di alluminio e di cotone, ma sarà che io ormai ho preso il ritmo, non mi sembra ci voglia così tanto:

- ritaglio cinque quadrati (non minuscoli) di alluminio (li riuso per l'altra mano) e i dieci pezzetti di cotone (da dei dischetti per struccarsi, ne bastano due);

- bagno il cotone di solvente, lo metto sull'unghia e ricopro con la stagnola, senza premere troppo, e così per tutta la mano;

- mi faccio i fatti miei per qualche minuto, quindi apro un po' la stagnola con delicatezza per non rovinarla (dato che devo riusarla) e mentre la sfilo, premo il cotone sull'unghia, anche un po' sui lati; se rimane ancora qualche traccia (ai lati o sotto l'unghia), uso un cottonfioc.

Certo, se cambi smalto ogni giorno o quasi, è un po' lunghetta come manovra, ma poi, secondo me, mano a mano che la fai, trovi subito la tua personale procedura.
Io la faccio una volta a settimana (in media) e comunque preferisco fare sempre così, ché si usa meno solvente e lo smalto va via subito e senza problemi ulteriori per la pelle :>

Mi sa che però non era necessario che io scrivessi tutta 'sta pappardella... Scusa, mi sono lasciata prendere la mano :D

Hobina03 said...

ma figurati, grazie!! meglio un consiglio in più che uno in meno...il problema è che effettivamente io cambio smalto ogni due giorni e non riuscire davvero a toglierlo come fai tu- non ho grande pazienza in queste cose- è già tanto che aspetto che lo smalto asciughi!!!
la marca purtroppo non la ricordo, so solo che era rosa...un pò poco vero?

Post a Comment